Antigone, ribelle e intimo (1/7. la famiglia)

antigone-900x599

1era partito : famiglia

Dalla prima lettura di Antigone, un'ambiguità nella mente del lettore. Antigone incarna l'azione o reazione? Ciò che muove Antigone? La reazione non esiste di per sé, mentre l'azione non ha bisogno di nessuno, è legittimo in atto. Azione inaugura sempre qualcosa. A differenza di quanto spesso si dice, o pensiero, Antigone non si aspetta di essere Creonte Antigone. Come Electra di vendetta, Nausicaa per l'accoglienza, Penelope per la fedeltà, Antigone incarna dovere. È l'azione, in quanto serve: essa non si compia nel dovere. Si realizza in schiavitù (facciamo finta di dimenticare che la schiavitù significa essere "schiavo"?). A differenza di quanto spesso si dice, o pensiero, Antigone non è mai un individuo. E non è mai solo è. Se la legge Creonte spinge per l'azione, e se può sembrare una reazione, è solo in superficie, per mera cronologia.

Continua a leggere “Antigone, ribelle e intimo (1/7. la famiglia)”